Beni Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale della città di Roma

Didone

Didone - Dido
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Scultura in bronzo
Città
Roma
Luogo di conservazione
Museo Nazionale del Palazzo di Venezia
Luogo di collocazione
Sala 17
Inventario
PV 10824
Materia e tecnica
Bronzo/ patinatura/ lacca
Autore
Mosca Giammaria detto il Padovano (1495/99-1574)
Datazione
1525-1535 ca.
Dimensioni
cm 15,1 x 9,85
Provenienza
Collezione Donà; collezione Auriti (1963)
Copyright immagine
SSPSAE e per il Polo Museale della città di Roma

Descrizione breve

Il Venturi assegna il bronzo al Mosca, trascurando le precedenti attribuzioni al Riccio proposte dal Planiscig, il quale aveva evidenziato la relazione tra l'altorilievo in bronzo di Palazzo Venezia, e le due placchette, con lo stesso soggetto ma alquanto differenti per la tecnica di modellazione  del Museo di Berlino e del British Museum di Londra, entrambe recanti il monogramma del Riccio "AR". Comune a tutte queste opere è la derivazione dall'incisione di Marcantonio Raimondi: sia il pregevole rilievo in catalogo che le due modeste placchette menzionate sono trascrizioni abbastanza fedeli dell'incisione. Il rilievo in catalogo è stato alternativamente attribuito al Riccio e al Mosca, a quest'ultimo con maggiore insistenza dagli studi più recenti.

Pietro Cannata

Bibliografia

E. Molinier, Les bronzes de la Renaissance: les plaquettes. Catalogue raisonné, Paris 1886, n. 232 pp. 168-208; L. Planiscig, Andrea Riccio, Wien 1927, p. 438; L. Planiscig, La Collezione Giacinto Auriti, Wien 1931, n. 57; L. Planiscig, Per il quarto centenario della morte di Tullio Lombardo e di Andrea Riccio, in "Dedalo", 1932, pp. 901-924; G. Lorenzetti - L. Planiscig, La collezione dei Conti Donà dalle Rose a Venezia, Venezia 1934, n. 239, p. 49; L. Venturi, Storia dell'arte italiana, Milano 1935, X/1, p. 436; A. Santangelo, Museo di Palazzo Venezia. La collezione Auriti, Roma 1964, p. 34; G. Mariacher, Bronzetti veneti del Cinquecento, Vicenza 1971, p. 28; S. Ferrara, Incisori bolognesi ed emiliani del secolo XVI, Bologna 1978, nn. 385-387 e 496; P. Cannata, in M. Fagiolo (a cura di ), Virgilio nell'arte e nella cultura Europea, catalogo della mostra, Roma 1981, nn. 9-11, pp. 240-241; P. Cannata, Rilievi e placchette dal XV al XVIII secolo, catalogo della mostra, Roma, 1982, n. 45, pp. 60-61; M. De Vincenti, Donatello e il suo tempo: il bronzetto a Padova nel Quattrocento e nel Cinquecento, catalogo della mostra, Ginevra 2001, n. 63, p. 232; P. Cannata, in M. Gregori (a cura di), In the Light of Apollo. Italian Renaissance and Greece, Atene 2003, Cinisello Balsamo 2003-2004, n. X. 24, pp. 441-442; P. Cannata, in M. G. Barberini - M. S. Sconci (a cura di), Guida al Museo Nazionale del Palazzo di Venezia, Roma 2009, n. 72, pp. 72-73.

Vai alla ricerca
Mibac Minerva Europe Museo & Web

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Via del Collegio Romano, 27
00186 Roma, Italia
tel. 39 06 67231
www.beniculturali.it

© Tutti i diritti riservati

Polo Museale del Lazio
Piazza San Marco, 49
00186 Roma, Italia
Tel. 06 69994251  -  06 69994342
e-mail: pm-laz@beniculturali.it
PEC: mbac-pm-laz@mailcert.beniculturali.it

Museo Nazionale del Palazzo di Venezia
Via del Plebiscito, 118
00186 Roma, Italia
tel. 39 0669994284
e-mail: pm-laz@beniculturali.it  

 

 

  Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Copyright 2005 Ministero per I beni e le attività culturali - Disclaimer

pagina creata il 15/01/2009, ultima modifica 15/11/2010